044 384-01-53

066 005-53-74

096 067-10-60

063 795-09-97

magistr.in.ua@gmail.com
INNOVAZIONI LESSICALI, STILISTICHE E SEMANTICHE DEL LINGUAGGIO GIOVANILE

INNOVAZIONI LESSICALI, STILISTICHE E SEMANTICHE DEL LINGUAGGIO GIOVANILE (ID:257879)

г 2018
ʳ 34
INDICE INTRODUZIONE ..3 INFORMAZIONI GENERALI 1.1 Il linguaggio giovanile. Definizione, caratteristiche generali 5 1.2 La storia 6 1.3 Funzioni e finalità del linguaggio giovanile 8 1.4 Influenza del LG sulla lingua comune. Le differenze tra LG e gerghi italiani11 2. ANALISI 2.1. Presentazione delle riviste giovanili analizzate, del corpus e la proporzione del linguaggio giovanile nelle riviste analizzate 13 2.2 Innovazioni mediante prestiti 16 2.2.1 Prestiti esterni - anglicismi 17 2.2.2 Prestiti interni gergalismi e regionalismi 20 2.3 Innovazioni mediante deformazioni e figure retoriche 23 2.3.1 Suffissazione 24 2.3.2 Prefissati con super- 26 2.3.3 Prefissati con mega- 28 CONCLUSIONE 30 BIBLIOGRAFIA 32
ֳ(.) 250
:
Attualità. Il linguaggio giovanile ha fortemente contribuito al formarsi del cosiddetto italiano neostandard - oltre 4000 termini nuovi negli ultimi anni. La lingua italiana appare oggi più che mai viva, le forme scritte inaspettatamente prevalgono sul linguaggio orale, grazie alle nuove tecnologie. Ma in Italia gli studi sull'argomento seriamente fondati sono ancora molto pochi. Del resto bisogna dire che la tradizione di studi sui linguaggi giovanili, al contrario di altri paesi quali ad esempio la Germania, è alquanto recente. Fino a una ventina di anni fa erano pochi, insufficienti, frammentari e inadeguati. .Oggi è in qualche modo aumentata l'attenzione nei confronti dei giovani e, come dice Coveri "nessuno mette più in dubbio la centralità del fenomeno giovanile nella società, nella cultura, nel mondo dei consumi, nei media: al contrario, i giovani sono scrutati, interrogati, vezzeggiati, spesso manipolati, più raramente ascoltati". Scopo. Il nostro scopo essendo di identificare le innovazioni del linguaggio giovanile nelle riviste, abbiamo utilizzato principalmente due criteri: sono stati inclusi nel corpus in primo luogo soltanto gli elementi non registrati nei dizionari. In secondo luogo, però, vengono inclusi anche gli elementi presenti nei dizionari che portano un significato diverso nelle riviste analizzate. Le occorrenze possono essere ad esempio parole singole o frasi intere; contengono così diverse quantità di parole. Per questo motivo abbiamo esaminato anche la quantità delle parole nelle occorrenze per poter stabilire le percentuali degli elementi giovanilistici. Compiti della presente tesi sono di descrivere espressioni e termini del linguaggio giovanile e di riflettere sulle modalità e le motivazioni del loro uso che è in una espansione continua. Allo stesso tempo si andrà a vedere quali sono le parole e le locuzioni considerate più importanti e frequenti, analizzandole mediante lo studio di varie pubblicazioni ispirate a tale linguaggio. Soggetto e oggetto. Loggetto proviene da tre tipi diversi di riviste giovanili italiane, da Beautiful Magazine, Cioè Girl e Top Girl ed è costituito da 1323 occorrenze che saranno divise in tre categorie principali. Il soggetto descriva linfluenza del linguaggio giovanile sulla lingua italiana e degli anglicismi sul LG. Questo lavoro si ispira a La lingua dei giovani di Edgar Radtke e II linguaggio giovanile degli anni Novanta di Emanuele Banfi e di Alberto A. Sobrero. Utilizzeremo soprattutto le liste composte da Alberto A. Sobrero1 e Lorenzo Còveri, modificate per i nostri scopi, cioè per lo studio di un linguaggio scritto.